Home Politiche Con la Nissan...

Con la Nissan LEAF spostamenti green per la Sindaca Raggi

In Campidoglio la Consegna ufficiale della nuova Nissan LEAF 100% elettrica. Lauto a zero emissioni più venduta al mondo sarà il mezzo privilegiato dalla Sindaca Virginia Raggi per gli spostamenti istituzionali

 

Da oggi per gli appuntamenti istituzionali e spostarmi per Roma userò quasi esclusivamente un’auto a zero emissioni. Vogliamo incoraggiare la diffusione e l’utilizzo dell’elettrico”. Con queste parole la Sindaca Raggi annuncia il 12 aprile l’adozione della nuova Nissan LEAF e del van Nissan e-NV200 100% elettrici, che entrano nell’autoparco di Roma Capitale grazie ad un avviso pubblico, lanciato lo scorso settembre dal Campidoglio, per la fornitura di veicoli elettrici in «comodato d’uso gratuito» finalizzato a sostenere la mobilità eco-compatibile e il rispetto dell’ambiente.

“Questa sperimentazione che avviamo – ha commentato la Raggi – porterà benefici in termini ambientali, con l’abbattimento delle emissioni inquinanti, ma è anche un’operazione che consentirà una razionalizzazione della spesa, grazie a un maggior controllo sui consumi e risparmio di carburante. La nostra priorità strategica è attuare soluzioni e sistemi che incentivino la mobilità sostenibile e in particolar modo la mobilità elettrica. Tutte azioni che stiamo compiendo e sviluppando grazie a progetti specifici sul territorio”.

Il rispetto dell’ambiente e la qualità dell’aria sono obiettivi da perseguire insieme, promuovendo la collaborazione tra aziende e istituzioni e facendo percepire ai cittadini i vantaggi che derivano dalla mobilità elettrica a zero emissioni”, afferma il Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia Bruno Mattucci,la Nissan LEAF (autonomia fino a 415 km nel ciclo urbano e fino a 270 km nel ciclo combinato – città e autostrada – con singola ricarica) rappresenta una soluzione efficiente e disponibile per rispondere alle sfide ambientali e di contenimento della spesa economica”. 

Nissan e Roma Capitale confermano, dunque, l’obiettivo comune di promuovere la mobilità sostenibile per il miglioramento delle condizioni di vita e di salute dei cittadini e per proteggere la salubrità dell’aria.

 [ Roberta Di Giuli ]