Home News CHIAREZZA PER...

CHIAREZZA PER I PRODOTTI ALIMENTARI

La mancanza di informazioni affidabili sui prodotti alimentari in commercio ha spinto L’Assemblea dei rappresentanti politici locali e regionali dell’UE a chiedere un sistema europeo obbligatorio di etichettatura cromatica. Ad avanzare la richiesta il Comitato europeo delle Regioni (CdR). Se la raccomandazione sarà accolta dal Consiglio e dal Parlamento europeo, i produttori alimentari saranno tenuti, in tutta l’UE, ad apporre un’etichetta cromatica con informazioni chiare sul tenore di zuccheri, sale e grassi. L’etichettatura nutrizionale sarà disponibile anche online.

Questa proposta fa parte di un’ampia serie di raccomandazioni contenute nel parere del CdR dal titolo «Incentivi a livello locale e regionale per promuovere un’alimentazione sana e sostenibile». Il CdR suggerisce inoltre di considerare l’eventualità di modificare la pianificazione territoriale e le infrastrutture, nonché di ricorrere a strumenti quali le imposte, le sovvenzioni e le disposizioni legislative.

Il CdR pone soprattutto in rilievo l’importanza di introdurre nelle scuole – specie gli asili e le elementari – programmi educativi volti a promuovere uno stile di vita sano e attivo.

Numerosi produttori alimentari decidono autonomamente quali prodotti siano sufficientemente sani per poter essere commercializzati come alimenti adatti ai bambini. Con l’introduzione del nuovo sistema, le indicazioni nutrizionali dovrebbero essere giustificate dal fatto che il prodotto rispetta determinate specifiche paneuropee. Un sistema obbligatorio cambierebbe radicalmente la situazione attuale, in cui numerosi produttori alimentari decidono autonomamente quali prodotti siano sufficientemente sani per poter essere commercializzati come alimenti adatti ai bambini. Con l’introduzione del nuovo sistema, le indicazioni nutrizionali dovrebbero essere giustificate dal fatto che il prodotto rispetta determinate specifiche paneuropee.

Nel parere si precisa che, tra le alternative sane da promuovere, vi sono la frutta e la verdura, i prodotti lattiero-caseari a basso tenore di grassi e i cereali integrali, e che è essenziale favorire scelte alimentari sostenibili.