Home News ACQUA: L&#821...

ACQUA: L’AUTORITÀ ITALIANA ALLA GUIDA DI WAREG

Il network dei Regolatori idrici che punta alla cooperazione tra i vari soggetti europei del settore, sarà guidato nei prossimi due anni da AEEGSI

A guidare nei prossimi due anni il network dei regolatori idrici europei WAREG sarà l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI). Lo ha stabilito la quarta assemblea generale dell’organismo che si è tenuta ad Edimburgo eleggendo all’unanimità Alberto Biancardi, Componente del Collegio del Regolatore italiano, quale primo Presidente di WAREG-European Water Regulators. Vice-Presidenti sono Katherine Russell, del Regolatore scozzese (WICS) e Szilvia Szalóki, del Regolatore ungherese (HEA). I neo-eletti resteranno in carica per 2 anni, con la responsabilità di sviluppare le attività di WAREG e rafforzare il dialogo con istituzioni e stakeholders a livello europeo e internazionale.

Ricordiamo che WAREG è il network europeo di Regolatori dei servizi idrici, nato a Milano nell’aprile 2014 per promuovere la cooperazione fra regolatori del settore idrico, scambiare best practices e promuovere un quadro regolatorio armonizzato e stabile a livello europeo.

WAREG ad oggi conta già 18 Membri e 5 Osservatori, che diventeranno Membri a breve. La sua struttura, oltre al Presidente e i vice-Presidenti, è composta da un Segretariato, un Gruppo di Lavoro Istituzionale e un Gruppo di Lavoro Tecnico.

WAREG ha avviato un dialogo con le Istituzioni europee (Commissione europea, Parlamento europeo, Eureau – Associazione europea di operatori di servizi idrici) e con esponenti della comunità finanziaria e del mondo accademico europeo ed internazionale; i regolatori europei in rappresentanza di WAREG sono intervenuti in diversi contesti internazionali del settore, come International Water Association, OCSE, Danube Water Programme – World Bank, International Water Resources Association.

[Redazione PROTECTAweb]

[1 Giu 2015]

I membri di WAREG

1. AEEGSI – Italia

2. ANRSC – Romania, Romanian Authority for Public Services

3. CER – Irlanda, Commission for Energy Regulation

4. ECA – Estonia, Estonian Competition Authority

5. ERRU – Albania, Water Regulatory Authority

6. ERSAR – Portogallo, Water and Waste Services Regulation Authority

7. ERSARA – Portugallo (Azzorre), Water and Waste Services Regulation Authority of Azores

8. HEA – Ungheria, Hungarian Energy and Public Utility Regulatory Authority

9. MAGRAMA – Spagna, Ministry of Agriculture, Food and Environment

10. MRA – Malta, Malta Resources Authority

11. NCC – Lituania, National Commission for Energy Control and Prices

12. NIAUR – Irlanda del Nord, Northern Ireland Utility Regulation Authority

13. KSST – Danimarca, Danish Competition and Consumer Authority

14. PUC – Lettonia, Public Utilities Commission

14. PUC – Lettonia, Public Utilities Commission

15. SEWRC – Bulgaria, State Energy and Water Regulatory Commission

16. SSW – Grecia, Special Secretariat for Water

17. VMM – Belgio, Flemish Environment Agency

18. WICS – Scozia, Water Industry Commission for Scotland

Gli Osservatori di WAREG:

19. OFWAT – Inghilterra e Galles, Water Services Regulation Authority

20. ANRE – Moldova

21. Ministry of Sustainable Development – Montenegro

22. HRVATSKE VODE – Croazia

23. WWRO – Kosovo, Water and Waste Regulatory Office