Home Mobilità & Trasporti ZEV: la buona...

ZEV: la buona volontà elettrica

L’iniziativa globale Zero Emission Vehicle, nata per accelerare la transizione alla mobilità elettrica, vede partner di rilievo, come LeasePlan, disposti a dare esempi concreti per rendere la mobilità elettrica una realtà condivisa

Trend in crescita per l’impatto ambientale dei trasporti che contribuiscono, in maniera sempre più significativa, al cambiamento climatico. Un dato: il valore delle emissioni di diossido di carbonio del traffico su strada si assesta all’incirca a un terzo negli USA e al 20% nell’Unione Europea. L’alternativa racconta di una strategia virtuosa: i veicoli elettrici, che emettono il 30-70% in meno di CO2 rispetto ai veicoli con motore a combustione interna, ma che svolgono un ruolo ancora marginale nell’ambito della mobilità internazionale.

In nome di questo è nata l’iniziativa Zero Emission Vehicle (ZEV), una nuova coalizione a livello globale organizzata da The Climate Group e C40 che si pone lo scopo di raggruppare stati, regioni, città, aziende e ONG per inviare un chiaro segnale all’industria automobilistica relativamente alla sempre crescente domanda di veicoli elettrici (EV). I partner svilupperanno e sosterranno politiche e soluzioni in grado di dare impulso all’adozione su larga scala dei veicoli elettrici. L’iniziativa è stata lanciata a New York in concomitanza con la gara finale della competizione di Formula E, tenutasi a Brooklyn. Tra i partner fondatori figurano LeasePlan, Unilever, EDF Energy, lo Stato della California e la città di New York.

Helen Clarkson, CEO di The Climate Group: “I trasporti contribuiscono in modo significativo e crescente al cambiamento climatico. Oggi, stiamo lanciando una sfida alle aziende di produzione automobilistica, affinché collaborino con tutti i gruppi di stakeholder – stati, regioni, città, aziende e ONG come la nostra – per accelerare la rivoluzione della mobilità a emissioni zero e rendere il trasporto elettrico la norma. Con i suoi 1,8 milioni di veicoli in circolazione, è di grande interesse che LeasePlan partecipi all’iniziativa ZEV”.

L’adesione di LeasePlan diviene esempio di impegno

Per perseguire l’obiettivo di accelerare l’adozione dei veicoli elettrici in alcune tra le maggiori aziende al mondo, LeasePlan – leader globale nel settore dell’auto come servizio e  partner fondatore dell’iniziativa ZEV –  si impegna a usare la propria influenza politica e le proprie relazioni con i clienti, partendo dalla considerazione che oggi oltre metà delle auto circolanti appartengono ad aziende attente ai valori di rispetto ambientale e quindi disposte a rendere le proprie flotte aziendali un concreto esempio di transizione elettrica.

LeasePlan, forte di 1,8 milioni di veicoli in circolazione, conferma un ruolo leader nella transizione dal motore a combustione interna alle alimentazioni di tipo alternativo, ponendosi l’obiettivo di raggiungere, entro il 2030, emissioni zero! Non sfuggirà alle strategie ambientali adottate a tutto campo da LasePlan nemmeno la flotta dei propri dipendenti che comprenderà, entro il 2021, solo veicoli elettrici. Così Tex Gunning, CEO di LeasePlan: “Benché la richiesta di veicoli elettrici cresca ogni giorno, i veicoli, le infrastrutture o le politiche per soddisfare una tale domanda non sono ancora presenti. Siamo quindi molto lieti di unirci all’iniziativa globale ZEV e di lavorare con il settore automobilistico al fine di trasformare la mobilità a emissioni zero in una realtà. Utilizzare veicoli elettrici può essere uno dei modi più agevoli per contrastare il cambiamento climatico, ma solo se tutti sapranno affrontare la sfida lanciata dall’iniziativa ZEV”.

[ Roberta Di Giuli ]