Home Mobilità & Trasporti Trasporto Marittimo L’Ammiraglio ...

L’Ammiraglio Marco Brusco nuovo Comandante Generale delle Capitanerie di Porto

Amm. Brusco
Amm. Brusco

Si è insediato il 7 ottobre, con una cerimonia avvenuta a Civitavecchia, il nuovo Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera.

Si tratta dell‘Ammiraglio Ispettore Capo Marco Brusco, già Vice Comandante Generale, che subentra all’Ammiraglio Ferdinando Lolli che, dopo quarant’anni di servizio, lascia per limiti di età.

Hanno partecipato alla manifestazione il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti sen. Altero Matteoli, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Vincenzo Camporini, e il Capo di Stato Maggiore della Marina Amm. Bruno Branciforte.

Nell’occasione è stata consegnata agli oltre 600 partecipanti, lo Speciale monografico della rivista scientifica PROTECTA dedicato a «Portualità, Logistica e Sviluppo sostenibile», che ha ospitato un articolo dell’Ammiraglio Ferdinando Lolli sul ruolo strategico del settore. Lo stesso concetto espresso dall’Ammiraglio Marco Brusco nel suo discorso di insediamento, che ha voluto sottolineare il ruolo strategico della Capitaneria e la fiducia che la collettività ripone nella loro funzione; una fiducia che “accresce il senso di responsabilità che ogni componente vive nell’esercizio quotidiano dei diversi compiti istituzionali affidatigli “il nostro utente deve poter contare su di noi come articolazione di più Amministrazioni dello Stato, altamente efficiente e particolarmente efficace” ha proseguito l’Ammiraglio Brusco “consapevoli di poter e voler contribuire allo sviluppo di un settore fondamentale qual è quello marittimo e portuale e non solo, attraverso l’impegno e la costante operosità”.

L’Ammiraglio ha concluso ringraziando il Governo per il sostegno dato al Corpo che, malgrado il difficile momento economico-finanziario, può continuare ad impegnarsi in settori strategici quali la salvaguardia della vita in mare, la sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, la tutela dall’ambiente marino e costiero e la protezione delle risorse ittiche biologiche del mare.

Giovanni Notaro