Home Aziende Air Liquide c...

Air Liquide costruirà negli USA la prima unità produttiva di idrogeno liquido di grandi dimensioni

La produzione sarà destinata ai mercati dell’energia basata sull’idrogeno e alla rete di stazioni First Element Fuel Inc. (FEF) in California

Da 50 anni, Air liquide ha sviluppato una particolare competenza sull’intera catena di fornitura dell’idrogeno, dalla produzione allo stoccaggio fino alla distribuzione e allo sviluppo di applicazioni per i clienti finali, contribuendo così a diffondere l’uso di idrogeno, come fonte di energia pulita, soprattutto per la mobilità. Ad oggi, il Gruppo ha progettato ed installato – a livello mondo – 120 stazioni di idrogeno.

Questo propellente è una soluzione alla sfida posta del trasporto pulito contribuendo al miglioramento effettivo della qualità dell’aria grazie al processo di trasformazione che si innesca nella cella a combustibile dove l’idrogeno si combina con l’ossigeno dell’aria per produrre elettricità rilasciando solamente acqua.

L’idrogeno, infatti, non genera alcun inquinamento al punto di utilizzo: zero gas a effetto serra, zero particolato, zero rumore rispondendo concretamente alle sfide poste dalla mobilità sostenibile e dall’inquinamento nelle aree urbane.

Gli investimenti di Air Liquide nel settore dell’idrogeno negli Stati Uniti completano l’attuale strategia aziendale di investimento nel settore del biogas e implementano l’impronta ecologica dell’azienda e dei suoi clienti.

L’iniziativa negli Stati Uniti occidentali

La previsione di investimento di Air Liquide supera i 150 milioni di dollari americani e la costruzione sarà avviata all’inizio del 2019; capacità produttiva circa 30 tonnellate di idrogeno al giorno, quantità sufficiente per rifornire 35.000 veicoli elettrici a celle a combustibile (FCEV).

Grazie a questo investimento, Air Liquide contribuirà allo sviluppo su larga scala della mobilità a idrogeno lungo la costa occidentale degli Stati Uniti poiché la rete di stazioni potrà servire sia i 40.000 veicoli elettrici alimentati a pile a combustibile attesi in California entro il 2022 e sia anche altri mercati della regione nel settore della movimentazione dei materiali, dei carrelli elevatori e dei mezzi pesanti.

Poiché il tasso di diffusione dei veicoli elettrici a celle a combustibile ha raggiunto un livello che richiede grandi investimenti, necessari per favorire la crescita della mobilità ad emissione zero in diverse aree geografiche, questo nuovo impianto rappresenta il primo investimento su larga scala nell’infrastruttura della catena di approvvigionamento.

In aggiunta a questo contratto di fornitura a lungo termine, Air Liquide e FEF hanno firmato un accordo relativo all’acquisizione da parte di Air Liquide di una partecipazione nel capitale di FEF, società già sostenuta da Toyota e Honda con cui Air Liquide – grazie a tale accordo – rafforzare gli già esistenti legami di collaborazione in vista della costruzione di una solida infrastruttura di approvvigionamento di idrogeno.

Essi promuovono inoltre, insieme ad altri partner, l’impiego di veicoli elettrici a celle a combustibile e una rete di stazioni di distribuzione in California.

Le dichiarazioni

Michael Graff, Executive vice-President e membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide e supervisore per le Americhe: Questo nuovo investimento nella produzione di idrogeno e la nostra collaborazione con FirstElement Fuel dimostrano il nostro impegno a lungo termine per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno destinata alla mobilità. Tali accordi consentono di accelerare l’introduzione di nuovi veicoli a idrogeno – auto, camion, autobus – previsti da case automobilistiche come Toyota, Honda e altri importanti produttori di componenti di primo piano in California. Siamo convinti che l’idrogeno costituisca un vettore energetico sostenibile essenziale per il nostro futuro e un pilastro fondamentale della transizione energetica“.

Joel Ewanick, Fondatore & CEO di First Element Fuel Inc., leader nella distribuzione di idrogeno in California: “Questo dimostra che stiamo compiendo un passo avanti decisivo all’interno della filiera dell’idrogeno nel settore automobilistico – ha dichiarato – Air Liquide apporta importanti investimenti privati che permetteranno l’implementazione di una componente chiave, che consentirà la crescita della rete californiana di idrogeno. Ciò testimonia l’attuale dinamica dell’idrogeno come sostituto del gasolio”.

Jim Lentz, CEO di Toyota Nord America“L’impegno preso da Air Liquide per la costruzione di un impianto a idrogeno di queste dimensioni e la fornitura di idrogeno alle stazioni di servizio FirstElement Fuel in California evidenziano la visione condivisa di leader globali quali Air Liquide, Toyota e la comunità dei produttori di componenti, per innovare, fabbricare e distribuire veicoli e infrastrutture per consentire lo sviluppo di una mobilità pulita“.

Steven Center, vice-President Honda Motor Co., Connected & Environmental Business Development Office: “Honda accoglie con favore il significativo investimento fatto da Air Liquide nell’infrastruttura di rifornimento di idrogeno per veicoli elettrici a celle a combustibile.  Questo impegno aumenterà l’attrattiva dei veicoli elettrici a fuel cell e accelererà l’adozione di questa promettente tecnologia per veicoli a emissioni zero.

[ Redazione PROTECTAweb ]