Home Mobilità & Trasporti Mobilità Sostenibile ACI Global pr...

ACI Global pronta per le auto a celle a combustibile

Veicoli a idrogeno

Il soccorso stradale guarda al futuro con l’assistenza stradale della società del gruppo ACI alle prime auto a idrogeno

•• ACI Global precorre i tempi e dopo l’assistenza ai veicoli elettrici (dal 2013 è partner di TESLA Motor, la più sportiva delle auto elettriche, come provider di assistenza in Italia) si pone già protagonista con il soccorso stradale per vetture a idrogeno. ACI Global, la società del gruppo ACI, leader in Italia nell’assistenza stradale e partner di case auto, società di noleggio e grandi aziende, si impegna a sostenere lo sviluppo di mobilità innovativa ed ecosostenibile, confermando la propria leadership storica e rilanciandola verso il futuro.

ACI Global, che quest’anno festeggia il 60° anniversario, dopo la firma di un contratto quadriennale con l’Istituto per le Innovazioni Tecnologiche (IIT) di Bolzano per l’assistenza stradale alle prime vetture a idrogeno in Italia, sarà operativa a partire dal 29 agosto giorno dell’entrata in circolazione nella provincia di Bolzano delle auto a celle a combustibile. Inoltre, ACI Global per l’Italia sarà l’Assistance Partner del Progetto HyFIVE, la più importante iniziativa europea, che porterà 110 automobili a idrogeno sulle strade di tutta Europa: da Londra a Stoccarda, da Bolzano a Copenaghen, passando per Monaco e Innsbruck.

ACI GLOBALL’accordo si colloca nel contesto della nuova strategia di ACI Global che prevede un’offerta di servizi sempre più attenta alle necessità del Cliente, per anticipare l’evoluzione delle soluzioni di mobilità”, spiega Ludovico Maggiore, Amministratore Delegato di ACI Global. “Infatti, il progetto HyFIVE è innovativo non solo per l’attenzione all’ecosostenibiltà, ma anche perché, nell’introdurre nuove formule di motorizzazione, propone anche modalità originali di utilizzo delle vetture nel medio-lungo periodo.”

Walter Huber, Presidente di IIT sottolinea invece: “In ACI Global abbiamo individuato un’azienda che conferisce un importante valore aggiunto al nostro progetto, grazie alla sua lunga esperienza al servizio degli automobilisti e una vasta rete di partner internazionali con cui garantisce assistenza non solo in Italia, ma anche all’estero, coprendo così tutto il cosiddetto «corridoio verde» tra Monaco e Modena.”

Il contratto di servizio prevede sia il soccorso stradale, con interventi di dèpannage (risoluzione sul posto di eventuali piccoli guasti) o trasporto presso un’officina specializzata, che l’assistenza al conducente, che garantisce il rientro a casa in Italia ed all’estero. Da agosto 2014, le vetture potranno essere noleggiate presso IIT per periodi di medio-lunga durata.

[Redazione PROTECTAweb]
[27 Ago 2014]