Home Mobilità & Trasporti Mobilità Sostenibile A Bologna il ...

A Bologna il car sharing parla elettrico

Saranno prima 120 poi 240 le Renault ZOE chiamate a svolgere un ruolo da protagonista nel servizio moderno ed ecologico di trasporto cittadino. A darne notizia il Tper

Una flotta ecologica di 102 Renault  ZOE elettriche invaderanno la città di Bologna per essere arruolate nel servizio cittadino di car sharing 100% elettrico «Corrente», il car sharing a flusso libero che sarà attivo dal prossimo autunno sul territorio bolognese. A darne notizia il Tper (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) che ha anche annunciato, alla presenza del Sindaco di Bologna Virgilio Merola e dell’Assessore alle Politiche per la Mobilità del Comune di Bologna Irene Priolo, che il numero delle ecologiche vetture è destinato a crescere, raggiungendo quota 240 entro l’anno.

Da sx: Irene Priolo, (Assessore alle Politiche per la Mobilità del Comune di Bologna), Virgilio Merola (Sindaco di Bologna ) e Gabriella Favuzza (Renault Italia)

Un impegno che potrà contribuire a ridurre l’impatto ambientale degli spostamenti dei cittadini e a migliorare la qualità dell’aria del contesto urbano in cui circoleranno quotidianamente.

Le vetture dal cuore verde godono di allettanti privilegi

sarà loro consentito l’accesso alle zone a traffico limitato (ZTL) del Comune di Bologna, ad eccezione delle aree pedonali, la gratuità della sosta negli stalli a pagamento e la circolazione lungo le corsie riservate all’interno del territorio comunale.

Chi volesse affidarvisi per lo spostamento, dal portale o da un’app sullo smartphone potrà visualizzare sulla mappa le auto disponibili più vicine alla propria posizione o ad un altro indirizzo d’interesse e la prenotazione potrà essere effettuata anche con poco anticipo rispetto alla fase di fruizione («prelievo on demand»).

I veicoli disponibili si troveranno su aree pubbliche o in parcheggi dedicati messi a disposizione nell’area di operatività del servizio, all’interno della quale il cliente potrà iniziare e terminare la corsa. La ricarica elettrica dei veicoli sarà a cura del gestore del servizio. 

Identikit di un successo

Renault ZOE ha alle spalle una storia di grandi conferme: si tratta del veicolo 100% elettrico più venduto in Europa. È apprezzato da clienti pubblici e privati per le sue qualità tecnologiche e la sua versatilità di utilizzo. Grazie alla sua batteria Z.E. 40 da 41 kWh Renault ZOE vanta un’autonomia record nella categoria, pari a 300 km WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure).

Il caricatore CaméléonTM, inoltre, consente a ZOE una ricarica più veloce sulle infrastrutture a corrente alternata, le più diffuse, adattandosi automaticamente a tutte le potenze monofase e trifase.

Grazie a queste sue caratteristiche, oggi in Italia ZOE è l’auto elettrica più presente nei car sharing elettrici in via di sviluppo, car sharing pubblici o privati, aziendali o universitari: da Milano a Palermo, da Napoli a Padova, dal Lazio alla Puglia, dall’Umbria alla Toscana.

[ Roberta Di Giuli ]