Home Aziende Mr. Slim Powe...

Mr. Slim Power Inverter R32: le virtù dei nuovi climatizzatori Mitsubishi Electric

Mitsubishi Electric promette risparmio, efficienza energetica e rispetto per l’ambiente con le nuove unità esterne per applicazioni commerciali

Mr. Slim Power Inverter R32 è la nuova gamma di unità esterne ad espansione diretta per applicazioni commerciali, presentata dalla Divisione Climatizzazione di Mitsubishi Electric, leader indiscusso nel panorama mondiale della produzione, del marketing e della commercializzazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

La nuova gamma di apparecchiature si distingue per l’elevata efficienza energetica, l’affidabilità, la flessibilità, il basso consumo e, soprattutto, per il ridotto impatto ambientale garantito dall’utilizzo del nuovo refrigerante a basso GWP (Global Warning Potential) R32, in anticipo con quanto richiesto dalle normative europee.

Per ogni esigenza: da 3,5 kW a 14 kW

Al fine di soddisfare tutte le esigenze impiantistiche, Mr. Slim Power Inverter è disponibile nelle taglie da 3,5 kW a 14 kW nominali in raffreddamento e con alimentazione monofase, mentre i modelli di taglia più elevata (10-12,5-14 kW) sono proposti anche con alimentazione trifase.

Le unità esterne Power Inverter R32 sono connettibili a diverse tipologie di unità interne (cassette 4 vie, canalizzate, unità a soffitto e a parete) sia in versione monosplit sia in versione free-compo; quest’ultima si compone, appunto, di una unità esterna collegabile fìno a 3 unità interne con funzionamento simultaneo consentendo, così, di poter ricorrere ad un’ampia gamma di soluzioni capaci di far fronte a qualsiasi necessità impiantistica.

Viene, inoltre, assicurato un significativo aumento della classe di efficienza elettrica misurata sia in base ai nuovi indici di efficienza stagionale (SEER per il funzionamento in raffrescamento e SCOOP per quello in riscaldamento), calcolati nell’arco di un intero anno per tre differenti fasce climatiche, sia in base al rapporto tra consumo elettrico e resa termica durante le fasi di raffreddamento e riscaldamento del climatizzatore (individuati dalle sigle EER e COP).

Tale miglioramento presenta il vantaggio di poter consentire ai fruitori delle diverse combinazioni proposte tra le unità interne disponibili, l’accesso agli Ecobonus Conto Termico 2.0 e alla Detrazione Fiscale con restituzione dell’importo versato pari al 65%.

Queste unità sono in grado di mantenere costante la capacità nominale erogata in riscaldamento fino ad una temperatura esterna di -3 gradi centigradi: caratteristica che le rende particolarmente adatte a climi rigidi.

Diverse opportunità di installazione vengono, poi, supportate dall’estensione delle tubazioni frigorifere che possono coprire una distanza di circa 100 metri e dal possibile inserimento di ventilatori ad elevata prevalenza.

Un’ulteriore novità è rappresentata dall’introduzione della funzione nativa di Energy Monitoring tramite piattaforma MelCloud che consente all’utente di sorvegliare i consumi dell’unità nel corso dell’anno per mezzo di smartphone, Tablet o PC.

[ Giulia Minutello ]