Home Energia Rinnovabili La voce gross...

La voce grossa delle rinnovabili

A registrarla è il Rapporto «Energia da fonti rinnovabili in Italia» pubblicato dal GSE e che riporta i dati dell’anno 2017. Si confermano le mire espansionistiche delle fonti alternative…

Il rapporto «Energia da fonti rinnovabili in Italia 2017» pubblicato dal GSE racconta l’Italia della buona energia evidenziando e confermando il peso delle rinnovabili. Raggiungendo il 18,3% dei consumi energetici coperti da FER, si superano sia i dati complessivi registrati nel 2016, sia – e per il quarto anno consecutivo – il target assegnato all’Italia dalla Direttiva 2009/28/CE per il 2020 (17,0%).

A cosa attribuire la possibilità di disporre di questo «zoccolo duro» della produzione rinnovabile? Merito sicuramente delle condizioni climatiche favorevoli, quali il buon irraggiamento che ha consentito di registrare il record storico nella produzione fotovoltaica (24,4 TWh, +10,3% rispetto al 2016), e le temperature mediamente inferiori a quelle dell’anno precedente, che hanno sostenuto il consumo diretto di biomassa nel settore residenziale (6,8 Mtep) con un +9,5% rispetto al 2016.

Grandi numeri anche nel settore elettrico, dove i 787.000 impianti in esercizio sul territorio nazionale, per una potenza installata di oltre 53 GW, hanno generato 104 TWh di energia rinnovabile, che ha coperto il 35% della produzione lorda complessiva. La fonte principale della generazione elettrica da FER spetta comunque all’idroelettrico mentre la solare è quella che nell’anno ha registrato la crescita più rilevante. Nel settore termico, invece, proviene da FER circa il 20% dei consumi energetici del 2017, con la biomassa solida (utilizzata soprattutto nel settore domestico in forma di legna da ardere e pellet) che da sola ha coperto il 67% dei consumi termici rinnovabili, cui segue il contributo fornito dalle pompe di calore (24%).

Nell’ambito dei trasporti, nel 2017 sono stati immessi in consumo circa 1,2 milioni di tonnellate di biocarburanti, in larghissima parte costituiti da biodiesel. La quota dei consumi totali coperta dalle rinnovabili, calcolata secondo i criteri previsti a livello comunitario, risulta pari al 6,5%. Ricordiamo che l’obiettivo nazionale al 2020 è del 10%.

[ Roberta Di Giuli ]