Home Energia «Campagna #Pr...

«Campagna #Primalefficienza», torna la Conferenza sull’Energia degli Amici della Terra

La X Conferenza Nazionale sull’efficienza energetica degli Amici della Terra, il 27 e 28 novembre a Roma, si propone di fare il punto sullo stato delle politiche messe in atto e di avanzare proposte sui nuovi obiettivi nazionali di efficienza energetica

 

Efficienza energetica: a che punto siamo e quali strategie mettere in atto per «conquistarla»? A dare risposte sarà la X Conferenza nazionale organizzata dall’associazione Amici della Terra prevista per il 27 e 28 novembre presso la Camera di Commercio di Roma, sala Tempio di Adriano, a Piazza di Pietra.

La ormai storica due giorni si sviluppa in 4 sessioni, le prime tre dedicate ai principali settori di impiego dell’energia, trasporti, edifici e industria, ed una quarta in cui i rappresentanti degli stakeholder si confronteranno in una tavola rotonda.

La Conferenza rappresenta il contributo degli Amici della Terra al Piano energia e clima che l’Italia dovrà presentare entro la fine di quest’anno, in conseguenza dei nuovi target comunitari al 2030 fissati dall’Unione dell’Energia.

Gli obiettivi europei – spiega Monica Tommasi Presidente degli Amci della Terrasono molto ambizioni e la scelta degli strumenti nazionali, legislativi e finanziari, può comportare un forte sostegno e sviluppo dell’industria italiana, in caso positivo. In caso negativo può comportare un ulteriore impoverimento del tessuto sociale e per l’industria italiana una perdita di competitività. Per questo, pensiamo che il Piano energia e clima debba correggere gli errori e i limiti della Sen 2017, con il coraggio commisurato all’ambizione espressa negli obiettivi comunitari al 2030”.

Le tre sessioni si svilupperanno, quindi, sulla base delle Azioni Chiave proposte dagli Amici della Terra per gli obiettivi al 2030, su cui si confronteranno una serie di aziende italiane, selezionate per raccontare le loro buone pratiche di efficienza energetica e d’innovazione tecnologica, e i rappresentanti del Governo e del Parlamento, impegnati nella elaborazione del Piano nazionale energia e clima.

I lavori della giornata del 27 saranno aperti dalla relazione di Monica Tommasi. A seguire l’intervento introduttivo del Sottosegretario all’Ambiente, on. Vannia Gava.

Nella prima sessione, coordinata da Tommaso Franci e introdotta da Riccardo De Lauretis di ISPRA, si affronterà il tema dei trasporti – rappresentano il 33% dei consumi finali di energia – dove per Amici della Terra è necessario intervenire superando la contrapposizione tra vettori energetici e favorendo la diffusione di combustibili alternativi e fonti rinnovabili. Interverranno dirigenti di Eni, Gruppo Askoll, EnelX, A2A, Cnh Industrial, Acqua e Sole, Caronte&Turist e del Comune di Firenze. Concluderanno la sessione Mauro Coltorti, Presidente Commissione Trasporti Senato, e Michele Dell’orco, Sottosegretario MIT.

Nel pomeriggio la seconda sessione si concentrerà sugli edifici e sul terziario -rappresentano il 40% dei consumi finali di energia – dove l’associazione ritiene si possano registrare i più importanti miglioramenti di efficienza energetica. Ai lavori, introdotti da Alessandro Federici dell’ENEA, prenderanno parte dirigenti di A2A Calore e Servizi, GBC Italia e Clivet S.p.A., Gruppo italiano pompe di calore, Whirpool, Gruppo Hera, Eni Gas&Luce, Enel X e Robur. Concluderà Sara Romano, Direttore Generale del MiSe.

La terza sessione, prevista per la mattina del 28, si concentrerà sul comparto industriale che da solo rappresenta il 25% dei consumi finali di energia. Si metteranno a fuoco gli ambiti dove è necessario e possibile integrare obiettivi di efficienza energetica e di politica industriale per rafforzare la competitività del Paese. Interverranno dirigenti di Wartsilia, Aicarr, Buzzi Unicem, Eni, A2A Energy Solution, Ekogreen Power, Grupo Hera. Concluderanno i lavori, Massimo Beccarello, Ufficio studi Confindustria, Barbara Saltamartini, Presidente Commissione Industria Camera, e il Sottosegretario del MiSe Davide Crippa.

Nel pomeriggio del 28, gli esperti si confronteranno nella tavola rotonda coordinata da Diego Gavagnin, «Azioni Chiave e Strategie per gli Obiettivi al 2030». Partecipano Confindustria Energia, Utilitalia, Confitarma, Assoclima, Applia Italia, Confindustria Ceramiche, Assogasliquidi/Federchimica, Motus-e, Fire e Ngv Italia.

Concluderanno la Conferenza gli interventi di Federico Testa Presidente ENEA, Stefano Besseghini Presidente ARERA, Renato Moneta AD GSE, Monica Tommasi Presidente Amici della Terra e Gianni Pietro Girotto Presidente Commissione Industria Senato.

Sarà possibile seguire la diretta dei lavori sulla pagina facebook degli Amici della Terra all’indirizzo www.facebook.com/amicidellaterraitalia.

[ Redazione PROTECTAweb ]