Home Aziende NISSAN E DHL ...

NISSAN E DHL EXPRESS: MOBILITÀ COMMERCIALE A ZERO EMISSIONI

Accordo Nissan - DHL

Giungono in città, ma non trasportano… carico inquinante, i primi ecologici Nissan NV200 elettrici destinati a rafforzare la flotta dei veicoli del parco DHL Express

•• Scritto un altro capitolo nella sempre più ricca e variegata storia della mobilità verde in città. Ad impugnare la… penna questa volta sono Nissan Italia (di nuovo!) e DHL Express che, grazie all’accordo quadro di collaborazione per una mobilità a zero emissioni siglato nel luglio scorso, stanno in questi giorni «sguinzagliando» a Milano e Roma i 50 veicoli commerciali e-NV200 100% elettrici previsti, che verranno utilizzati per le attività di spedizione e consegna in Italia. Presto si aggiungeranno Firenze, Verona, Bologna, Napoli, Salerno, Bari e Catania.

DHL Express conferma così l’impegno di diventare la prima azienda «green» del settore, mentre Nissan rafforza la sua posizione leader nel campo ecosostenibile, che già vanta icone del calibro della LEAF, la vettura full electric più venduta al mondo, con oltre 152.000 unità consegnate a livello globale dal 2010.

Macinatore di chilometri all’altezza delle esigenze di consegna

Nessuna improvvisazione per l’operazione che offre un significativo contributo alla vocazione di dipingere di verde la mobilità delle nostre due metropoli. Il mezzo è infatti ideale per l’operatività nei centri urbani delle città, dove l’accesso non è consentito ai veicoli con motori termici. Sperimentato ampiamente in severi test da parte di numerose flotte in ogni parte del mondo, l’e-NV200 ha infatti pienamente soddisfatto anche le esigenze di servizio in Italia di DHL Express. Confermate le sue prestazioni in una simulazione d’impiego giornaliero nell’area di Roma: il veicolo commerciale Nissan ha portato a termine45 spedizioni delivery ed effettuato 25 ritiri, pienamente in linea con il carico di lavoro quotidiano di un veicolo tradizionale, percorrendo circa 120 km e quindi senza esaurire la carica delle batterie, che consentono tragitti dell’ordine dei 160 km. Il limite dei 120 km è quello normalmente raggiunto dal 35% degli operatori europei del settore, mentre il 70% non supera i 100 km. Un risultato, quindi, eccellente per l’e-NV200 se si considera che il percorso ha interessato anche strade extraurbane.

L’accordo con DHL ha consolidato la nostra leadership nella mobilità elettrica anche per la gamma dei veicoli commerciali”, ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia.“Altre aziende stanno dimostrando interesse a questo tipo di mobilità sostenibile che garantisce notevoli vantaggi economici nella gestione delle flotte”.

Accordo Nissan - DHL

L’accordo con Nissan è in perfetta coerenza con l’impegno che da anni portiamo avanti nei confronti dell’ambiente – ha dichiarato Alberto Nobis, Amministratore Delegato di DHL Express Italia. L’impiego di questi innovativi furgoni a impatto zero rappresenta un ulteriore tassello del programma globale GoGreen, ideato dal Deutsche Post DHL per abbattere, entro il 2020, le emissioni di CO2dell’intero gruppo a livello mondiale del 30%. Inoltre, i veicoli Nissan – ha proseguito Nobis – ci permettono di implementare la strategia di City Logistics sostenibile, essendo particolarmente adatti anche alle consegne nei centri storici delle città”.

Un mezzo eco-polivalente…

No alle emissioni inquinanti, dunque, ma non è questa l’unica virtù del van Nissan che è stato lanciato sul mercato a giugno del 2014.  Nel curriculum delle sue doti: risparmio nei costi di gestione fino al 57% rispetto a un furgone diesel paragonabile, una forte diminuzione dei costi di manutenzione, un comfort straordinario grazie alla totale silenziosità del propulsore, grande fluidità di marcia e una guida brillante soprattutto nelle accelerazioni.

Equipaggiato con un motore elettrico derivato da quello della LEAF, con batterie al litio ricaricabili all’80% in meno di 30 minuti, utilizzando il sistema di ricarica rapida con tecnologia CHAdeMO, l’e-NV200è un veicolo dagli ingombri esterni compatti ma dalle capacità di trasporto ai vertici della categoria: vano di carico da 4,2 m3, l’equivalente di due Euro pallet, con portata utile di 770 kg. Il complesso delle batterie, collocato sotto il pianale, non interferisce sulla funzionalità e il pieno utilizzo dello spazio interno. Un sofisticato sistema telematico consente il controllo e la gestione a distanza dei veicoli della flotta tramite smartphone, tablet o PC, mentre il navigatore a bordo può visualizzare le zone raggiungibili in base all’autonomia e tutte le stazioni di ricarica disponibili.

La flotta «verde» italiana di DHL Express,  con l’arrivo dei van Nissan 100% elettrici, raggiunge quota1.615 veicoli fra furgoni elettrici, furgoni Euro5, biciclette e cargo bike a pedalata assistita, permettendo il contenimento di un ulteriore 3% delle emissioni di CO2, già ridotte negli ultimi 5 anni del 48%.

Un contributo importante all’obiettivo del gruppo, nell’ambito del programma globale «GoGreen» ideato da Deutsche Post DHL, di abbassare del 30% le emissioni inquinanti dei propri mezzi entro il 2020.

Roberta Di Giuli
[22 Gen 2015]