Home Aziende AVIS E BMW: M...

AVIS E BMW: MOBILITÀ SOSTENIBILE… A NOLEGGIO

Avis- BMW

Presentata a Roma la partnership elettrica tra i due giganti. A Roma e Milano a disposizione dei clienti una piccola flotta di 6 BMW i3 elettriche

•• La Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, aperta il 16 settembre e alla quale hanno aderito 1.586 città in tutta Europa, è attraversata da esempi virtuosi di coscienza ambientale… su ruote. Tra questi, la collaborazione tra Avis autonoleggio – prima azienda nel settore del rent-a-car su scala nazionale – e BMW Italia, che hanno presentato, in occasione della tavola rotonda per definire «Modelli e strategie per una Mobilità Sostenibile e competitiva» organizzata dal Comune di Roma, una nuova eco-flotta Avis. Si tratta di 6 BMW i3 elettriche che saranno a disposizione dei clienti di Roma Milano. Avis diventa così la prima società di autonoleggio in Italia ad utilizzare l’auto della Casa di Monaco, il primo modello elettrico prodotto in serie dalla BMW.

Vettori elettriciIl settore dell’autonoleggio si sta dimostrando uno dei comparti più attivi della sharing economy e ha già dimostrato di essere una importante risposta ai problemi di spostamento in ambito urbano ha detto Angelo Brienza, Head of Marketing Italy di Avis Budget Italia che ha partecipato al panel «Città, Tecnologie e qualità dei servizi al cittadino» insieme a Massimo Senatore, Direttore Vendite di BMW Italia che ha invece voluto sottolineare l’avanzata tecnologia a vocazione ambientale del Gruppo bavarese. Nicola Lanzetta, Senior vice-President Enel dal canto suo ha invece confermato l’impegno di Enel nella ricerca di soluzioni atte ad incentivare l’«elettrico». La mobilità elettrica, ha spiegato, presenta il requisito della convenienza, con notevoli benefici in termini di riduzione delle emissioni di CO2 anche con il mix energetico attuale. L’auto elettrica, ha inoltre sottolineato, abbatte radicalmente il rumore e azzera le emissioni inquinanti a livello locale (NOx, PM, CO) e funziona emettendondo emissioni nettamente inferiori rispetto al motore endotermico necessitando di meno potenza.

BMW i3, mobilità sostenibile del futuro

La BMW i3, che rappresenta la prima automobile di serie di BMW «i», offre mobilità a emissioni zero in un’automobile premium, senza comprometterne il piacere di guida. È possibile «adottarla» presso gli uffici AVIS di via Sardegna 38/A a Roma e di piazza Diaz 6 a Milano. Le piccole vetture dal cuore verde hanno accesso gratuito alla ZTL di Roma e di Milano, inoltre nelle aree antistanti le colonnine di ricarica, le vetture potranno sostare gratuitamente in parcheggi riservati. Le vetture sono dotate dei cavi per la ricarica alle colonnine Enel e il costo di ricarica per i clienti AVIS è gratuito.

BMW i3

Il motore elettrico della BMW i3 eroga una potenza di punta di 170 cavalli (125 kW) e una coppia massima di 250 Nm, trasmettendo la potenza alle ruote posteriori attraverso un cambio a rapporto unico. La velocità massima è di 150 km/h e nel traffico giornaliero la batteria offre un’autonomia di circa 130 chilometri.

L’elettromotore ottiene la propria energia dalle celle di una batteria agli ioni di litio, integrata nel sottoscocca. Il baricentro notevolmente abbassato, dovuto alla configurazione (bassa e centrale) dell’unità delle batterie, e la ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi, contribuiscono ulteriormente all’agilità e alla maneggevolezza della vettura, che presenta un design futuristico.

Roberta Di Giuli
[16 Set 2015]