Home Ambiente Quanto ambien...

Quanto ambiente «divora» il consumo alimentare?

Egg Food - Protectaweb

Egg Food Design ha presentato, in anteprima presso l’Appartamento LAGO di Milano, il progetto dal titolo «Food 4All». Un evento multisensoriale che analizza gli impatti del consumo alimentare sulla Terra e propone possibili soluzioni

•• Quanto cibo riusciamo a mangiare con 100 litri d’acqua? Quanto inquinano 6 grammi di patatine fritte? E quanti metri quadrati di terra consumiamo mangiando un burger? Il buon senso non basta per dare risposte precise. Ma l’«interrogatorio» in questione è stato sottoposto per spingere gli «imputati» delle cattive abitudini alimentari, ossia gli intervenuti alla manifestazione (ma anche chiunque di noi…) ad una riflessione sugli impatti del consumo alimentare.

A firmare l’occasione gastro-educativa è stato lo studio di architettura milanese Egg Food Design che, in occasione della Giornata Mondiale Della Terra, ha presentato, presso l’Appartamento LAGO di via Brera 30 a Milano, il suo progetto «Food 4All, non avrai altra Terra all’infuori di me». L’alimentazione è stata dunque una “buona scusa” per affrontare tematiche di più ampio respiro come l’impronta idrica (H2O), l’impronta di carbonio (CO2), l’impronta ecologica (MQ) e lo spreco, problematiche alle quali si è cercato di dare risposta attraverso un percorso di installazioni sensibili.

L’appetito vien… risparmiando!

Egg Food - ProtectawebGli ospiti intervenuti, hanno avuto modo di apprendere quali siano i comportamenti da adottare al fine di ridurre al minimo i danni creati all’ambiente, al mondo animale e a quello vegetale nel percorso dell’alimentazione. Ogni tema è stato analizzato, progettato e interpretato attraverso i codici di linguaggio del food design: l’alimento è stato manipolato, servito ed esposto secondo logiche inconsuete diventando strumento di comunicazione per raccontare queste complesse tematiche.

Performance interattive, esibizioni culinarie e una serie di allestimenti hanno coinvolto gli ospiti in un’esperienza multisensoriale, giocando su sinestesie ed emozioni, al fine di stimolare l’avventore a riflettere su un consumo più consapevole e responsabile. Attraverso, inoltre, lo showcooking di Lisa Casali, eco-food blogger, il pubblico ha potuto toccare con mano come «Azzerare gli sprechi, risparmiare ed essere felici».

Food 4All è un format replicabile, adattabile, espandibile, divisibile secondo ognuna delle singole tematiche ambientali che affronta. Performance, showcooking e allestimenti possono essere studiati ad hoc secondo le necessità di ogni singola occasione.

Tutti a casa!

Appartamenti Lago - ProtectawebAnche la location in cui si è svolto l’incontro è stata singolare, L’evento, infatti, è stato presentato presso l’Appartamento LAGO, living showroom di Lago S.p.A., sito nel cuore del quartiere Brera a Milano. Un progetto che si propone di ridefinire e reinventare gli spazi riservati al contatto azienda-consumatore-prodotto. L’Appartamento LAGO – realmente abitato e interamente arredato con i prodotti Lago – è un esperimento abitativo e culturale: un vero appartamento il cui proprietario si impegna ad aprire periodicamente le porte ai visitatori, organizzando e ospitando al suo interno eventi culturali di vario genere. Nato a Milano nel 2009, in occasione del Salone del Mobile, il progetto «Appartamento Lago» è stato poi esportato in altre 11 città.

Roberta Di Giuli