Home Ambiente Greening the ...

Greening the Islands: a Favignana la quarta edizione

L’evento annuale sull’ambiente, l’energia e la mobilità delle isole minori si svolge quest’anno a Favignana. Dal 3 al 4 novembre, parallelamente alla Conferenza Internazionale, si  terrà anche la sessione nazionale, dedicata ai temi e alle problematiche italiane

Sarà Favignana ad ospitare il 3 e 4 novembre la quarta edizione di Greening The Islands international conference. L’evento incentrato sulle problematiche specifiche delle isole e degli arcipelaghi – inerenti energia, ambiente, ecologia e mobilità – sarà eccezionalmente preceduto, quest’anno, dalla seconda edizione dell’omonima conferenza nazionale.

La conferenza, organizzata in collaborazione con ANCIM, l’Associazione Nazionale dei Comuni delle Isole Minori, era stata in precedenza prevista a Ischia per il mese di settembre, ma problemi tecnici e logistici creatisi a seguito del terremoto che ha colpito l’isola a fine agosto, ha costretto gli organizzatori ad individuare una nuova sede. L’isola campana, in accordo con l’amministrazione comunale, ospiterà comunque una delle prossime edizioni dell’evento.

L’idea portante di Greening the Islands international conference consiste in un dibattito interattivo, continuo, sui temi legati all’energia, all’acqua, alla mobilità sostenibile insieme al ciclo di raccolta dei rifiuti, all’agricoltura e al turismo. Il concetto nuovo di quest’anno ruota attorno a un’economia circolare allargata, che parte dalle isole. Si parlerà quindi di innovazione tecnologica, con un accento ai progetti già realizzati o in fase di realizzazione sulle isole che promuovono il nexus tra i vari settori della green economy.

Nel 2016 Greening the Islands ha introdotto le conferenze nazionali per meglio concentrarsi su questioni di politica interna. Il 3 novembre si terrà infatti la seconda edizione della conferenza italiana di Greening the Islands.

La sessione italiana porrà attenzione sul decreto approvato recentemente in merito alla concessione di incentivi alle energie rinnovabili sulle isole, attraverso il risparmio sugli oli combustibili che ne deriva. Questo provvedimento sarà il primo schema «in conto energia» mai applicato alle isole. La sessione nazionale tratterà anche il risultato di uno studio di ANCIM, mirato a introdurre specifiche procedure di autorizzazione semplificate per progetti sostenibili sulle isole minori.

L’appuntamento, come sempre, rappresenta anche un’importante occasione di networking tra gli amministratori, le istituzioni, le imprese e gli altri stakeholder coinvolti.

L’evento vede il sostegno di FZSonic, Socomec e Uniem, oltre che di sponsor stranieri come BYD, il Gruppo industriale cinese leader nelle energie alternative e nella mobilità elettrica e che, proprio in queste ultime settimane, ha messo in servizio a Torino la prima grande flotta italiana di autobus elettrici di grandi dimensioni.

Da quest’anno Greening the Islands sarà anche un evento online: sarà infatti possibile assistere alla conferenza in diretta streaming, accedendo attraverso la piattaforma Greeningtheislands.net – Connecting Islands Innovations, la community dedicata alle isole minori di tutto il mondo.

[ Roberta Di Giuli ]